Home > Servizi consolari
Avviso relativo alla richiesta di codice sanitario durante il periodo di sospensione dei voli diretti tra Italia e Cina
2022-01-05 01:00

1. Durante il periodo di sospensione dei voli diretti dall’Italia alla Cina (a partire dal 14 gennaio), i passeggeri che devono recarsi in Cina dall’Italia possono effettuare uno scalo e richiedere il codice sanitario rispettivamente all’Ambasciata o il Consolato Cinese in Italia, e all’Ambasciata o il Consolato cinese del paese presso il quale si effettua lo scalo. La durata massima dello scalo non può superare 3 giorni (ad esempio: se la data di partenza dall’Italia è il 14 gennaio, la data ultima per partire dal paese di scalo verso la Cina è il 17 gennaio).

2. I passeggeri devono effettuare un primo test molecolare 7 giorni prima dell’imbarco in Italia (ad esempio: se la partenza è il 14 gennaio, occorre effettuare un test molecolare il 7 gennaio). In caso di negatività al suddetto test, è necessario procedere ad eseguire un auto monitoraggio per 7 giorni, compilando in modo veritiero il “Personal Health Monitoring Form”. Poi, 2 giorni prima della partenza in Italia, è necessario effettuare il “doppio test”, consistente in un ulteriore test tampone e di un test sierologico, e richiedere il codice sanitario all’Ambasciata e il Consolato cinese in Italia. Tali test devono essere effettuati presso le strutture desigante dall’Ambasciata e dai Consolatoi cinesi in Italia.

3. Per presentare la richiesta di codice sanitario nel paese in cui si effettua lo scalo, è necessario caricare nel sistema i referti dei test effettuati nel paese di scalo e lo screenshot del codice sanitario rilasciato dall’Ambasciata o il Consolato cinese in Italia. L’Ambasciata cinese in Italia non rilascerà il codice sanitario ai passeggeri che dall’Italia effettueranno più di uno scalo per recarsi in Cina.

4. In base alle disposizioni vigenti, a partire dalle ore 00.00 (ora italiana) del giorno in cui saranno ripristinati i voli diretti dall’Italia alla Cina, l’Ambasciata cinese in Italia non rilascerà il codice sanitario ai passeggeri che effettueranno uno scalo per recarsi in Cina. Si suggerisce che i passeggeri di accertarsi adeguatamente con la compagnia aerea prima di acquistare il biglietto, in modo da pianificare al meglio il viaggio ed evitare inutili danni economici. 


Suggest To A Friend:   
Print